In breve

Prima assoluta per l’estate veneziana al Teatro Goldoni con Le Disavventure di Arlecchino, rassegna che comprende due canovacci di Commedia dell’Arte scritti nel periodo francese dallo stesso Carlo Goldoni con protagonista la leggendaria maschera del teatro italiano.
Il figlio di Arlecchino perduto e ritrovato e Arlecchino e l’anello magico (orig. La Bague Magique) per la prima volta saranno rappresentati nel teatro che porta il nome del loro illustre autore, a più di due secoli di distanza dai successi parigini della Comédie Italienne.
Stefano Rota, nei panni del celebre Arlecchino “Carlino” Bertinazzi, la cui maschera ricorda proprio il muso del cane Carlino, guida la Compagnia Giovani del Teatro Stabile del Veneto. La regia affidata a Marco Zoppello è un gioco di riscoperta e reinvenzione di queste pagine goldoniane ricche di immaginazione, musica, stupore e un briciolo di malinconia.

  • da Carlo Goldoni
  • traduzione e adattamento Marco Zoppello
  • regia Marco Zoppello
  • scene Alberto Nonnato
  • costumi Lauretta Salvagnin
  • maschere Roberto Maria Macchi
  • luci Paolo Pollo Rodighiero
  • assistente alla regia Maria Roberta Strazzella
  • produzione Teatro Stabile del Veneto

Il figlio di Arlecchino
perduto e ritrovato

In uno sperduto villaggio delle vallate bergamasche, una coppia di innamorati, Rosaura e Florindo, si sposano in gran segreto e danno alla luce una figlia, proprio negli stessi giorni in cui Arlecchino e Camilla festeggiano la nascita della loro primogenita. La trama si dipana tra fraintendimenti e scambi di infanti, si impenna sulle scenate di gelosia di Arlecchino. Il patetismo si fa strada nelle crisi di Camilla, accusata ingiustamente di tradimento dal marito e disperata per la sorte di una figlia che crede scomparsa.
Il gioco degli equivoci, tipico della Commedia dell’Arte, permette ancora una volta di portare sul palcoscenico quei conflitti universali che da sempre animano la vita degli esseri umani: la sete di potere, di denaro, le grandi passioni amorose ostacolate, il mostro verde della gelosia.
Uno spettacolo che, tra le pieghe della commedia, del divertimento, del gioco teatrale più puro, scanzonato e cantato, nasconde un briciolo di nera fuliggine, una brace di dramma pronta a divampare tra le sterpaglie della vita.


1h 20′ senza intervallo

SCARICA IL PIEGHEVOLE

Personaggi e interpreti

  • Stefano Rota Arlecchino, villano, sposo di Camilla
  • Matteo Campagnol Filene, fratello di Rosaura
  • Alice Centazzo Camilla, serva, moglie di Arlecchino
  • Emanuele Cerra Pantalone, astrologo, creduto padre di Rosaura
  • Marco Mattiazzo Florindo, sposo segreto di Rosaura
  • Emilia Piz Marionette, francese, cameriera di Rosaura
  • Francesca Sartore Rosaura, creduta figlia di Pantalone

Arlecchino e l’anello magico

Arlecchino e l’anello magico è uno degli ultimi scritti di Goldoni per il teatro della capitale francese. Tratta un tema pressoché inedito per l’autore veneziano: la magia. Arlecchino, umile formaggiaio, abbandona in gran segreto la città di Bergamo per togliersi la vita nella solitudine di un bosco. Il motivo, nemmeno a dirlo, la certezza che la moglie Argentina lo tradisca. Ma il topos letterario del povero bergamasco lascia spazio all’arrivo di un mago, un santone che gli propone un rimedio a tutte le sue sciagure, un anello magico di incredibile potenza. Calzandolo il povero sfortunato dimenticherà ogni disgrazia e potrà ricominciare a vivere serenamente e ad innamorarsi, ironia della sorte, proprio di Argentina. Tra equivoci, creditori e fraintendimenti, Arlecchino verrà dichiarato pazzo, bastonato e bastonante, sino al colpo di scena finale.


1h 20′ senza intervallo

SCARICA IL PIEGHEVOLE

Personaggi e interpreti

  • Stefano Rota Arlecchino, mercante di formaggio
  • Davide Falbo Sig. Gendarme / mago
  • Meredith Airò Farulla Amelia De Bisognosi, madre di Rosaura che non si vede
  • Lorenza Lombardi Fernanda, ostessa della locanda / brigante
  • Eleonora Marchiori Argentina, serva di Rosaura e moglie Arlecchino
  • Marlon Zighi Orbi Celio, amante di Rosaura che non si vede / brigante
  • Pierdomenico Simone Trappola, servo di Celio

Calendario

Dal 28 Giugno 2019 > 18 Ottobre 2019

Gli spettacoli iniziano alle ore 19.00
Chiuso il lunedì

Giugno 2019

  • venerdì 28
    19:00
  • sabato 29
    19:00
  • domenica 30
    19:00

Luglio 2019

  • martedì 2
    19:00
  • mercoledì 3
    19:00
  • giovedì 4
    19:00
  • venerdì 5
    19:00
  • sabato 6
    19:00
  • domenica 7
    19:00
  • martedì 9
    19:00
  • mercoledì 10
    19:00
  • giovedì 11
    19:00
  • venerdì 12
    19:00
  • sabato 13
    19:00
  • domenica 14
    19:00
  • martedì 16
    19:00
  • mercoledì 17
    19:00
  • giovedì 18
    19:00

Agosto 2019

  • mercoledì 7
    19:00
  • giovedì 8
    19:00
  • venerdì 9
    19:00
  • sabato 10
    19:00
  • domenica 11
    19:00
  • martedì 13
    19:00
  • mercoledì 14
    19:00
  • venerdì 16
    19:00
  • sabato 17
    19:00
  • domenica 18
    19:00
  • martedì 20
    19:00
  • mercoledì 21
    19:00
  • giovedì 22
    19:00
  • venerdì 23
    19:00
  • sabato 24
    19:00
  • domenica 25
    19:00
  • martedì 27
    19:00
  • mercoledì 28
    19:00
  • giovedì 29
    19:00
  • venerdì 30
    19:00
  • sabato 31
    19:00

Settembre 2019

  • martedì 3
    19:00
  • mercoledì 4
    19:00
  • giovedì 5
    19:00
  • venerdì 6
    19:00
  • sabato 7
    19:00
  • domenica 8
    19:00
  • martedì 10
    19:00
  • mercoledì 11
    19:00
  • giovedì 12
    19:00
  • venerdì 13
    19:00
  • sabato 14
    19:00
  • domenica 15
    19:00
  • martedì 17
    19:00
  • mercoledì 18
    19:00
  • giovedì 19
    19:00
  • venerdì 20
    19:00
  • sabato 21
    19:00
  • domenica 22
    19:00

Ottobre 2019

  • martedì 8
    19:00
  • mercoledì 9
    19:00
  • giovedì 10
    19:00
  • venerdì 11
    19:00
  • sabato 12
    19:00
  • domenica 13
    19:00
  • martedì 15
    19:00
  • mercoledì 16
    19:00
  • giovedì 17
    19:00
  • venerdì 18
    19:00

Biglietteria Teatro Goldoni
martedì > sabato: 10.00 – 18.30
domenica 15.00 – 18.30
Nelle giornate di spettacolo la Biglietteria resta aperta fino alle 19.00

 

Cast

Arlecchino, facchino

Biglietti

  • Adulto
    25 €
  • Under 26 *
    15 €
  • Famiglia *
    26 €

    (1 Adulto + 1 Under 18)

  • Abbonati TSV *
    15 €
  • Universitari a Teatro
    3 €
  • Gruppi (10+) *
    10 €
  • * Queste categorie di biglietti possono essere acquistate solo in Biglietteria

Aperitivo al Caffè Florian + Spettacolo Arlecchino
35€

Dal 1720 il Caffè Florian è il simbolo della ricca vita sociale veneziana: Grazie alla nostra partnership con il Caffè potrete godetevi un aperitivo seduti in Piazza San Marco come i nobili raccontati negli spettacoli di Goldoni e poi proseguire la vostra serata al Teatro Goldoni, il più antico di Venezia.
Per informazioni e prenotazioni marketing@teatrostabileveneto.it

Silver Menu + Spettacolo
40 €

Famoso in tutto il mondo, dal 2009 anche Venezia vanta un Hard Rock Café. Grazie alla nostra partnership potrete divertirvi con Le disavventure di Arlecchino al Teatro Goldoni e poi assaporare la cucina americana a due passi da San Marco.
Per informazioni e prenotazioni marketing@teatrostabileveneto.it
Hard Rock Café_Silver Menu

Teatro Goldoni

San Marco, 4650/b – 30124 Venezia
T. 041 2402011 – info.teatrogoldoni@teatrostabileveneto.it

garage-san-marcoGrazie alla convenzione con il Garage San Marco riservata ai nostri spettatori e abbonati a fronte della presentazione dell’abbonamento TSV o del biglietto di Arlecchino verranno applicate la seguenti tariffe: 12,00 € per sosta dalle 14:00 alle 4:00 – 21,00 € per il primo giorno di sosta – Sconto del 20% per i giorni successivi.

Partners